Guida al Metodo Pilates

Il metodo Pilates nasce come ginnastica posturale a corpo libero.

Originalità e varietà sono alla base degli esercizi, le ripetizioni risultano così mai lunghe e noiose.

Il pilates segue rigorosamente una precisa base filosofica e teorica: rendere le persone consapevoli del proprio corpo e della propria mente e condurle ad unire corpo e mente in una singola, dinamica e ben funzionante entità, fondendo con tale sistema i migliori aspetti delle discipline fisiche occidentali, con quelli delle discipline spirituali orientali.

La mente è diretta verso il corpo, concentrata su ciò che sta accadendo.

Obiettivo è portare l’individuo a muoversi con economia, grazia ed equilibrio, attraverso il rispetto dei 6 principi base che costituiscono la tecnica. Per godere dei reali vantaggi di questo metodo è necessario familiarizzare con questi sei principi base, ancor prima di affrontare gli esercizi proposti.

1. Concentrazione

La concentrazione è importante affinché si possano eseguire correttamente gli esercizi richiesti e non si esaurisce tuttavia nel movimento, ma è estesa a tutti gli aspetti del proprio corpo. Si diventa così consapevoli della postura mantenuta durante l esecuzione dell esercizio.

2. Controllo

Con la concentrazione si ottiene il totale controllo di ogni movimento. Nulla nel metodo Pilates è casuale. E necessario quindi, non solo tenere sotto controllo il movimento relativo ad un articolazione, ma anche la posizione della testa, del collo, degli arti superiori, delle dita delle mani, delle spalle, della schiena, del bacino, degli arti inferiori, dei piedi e perfino delle loro dita.

3. Baricentro

Il baricentro è inteso come principio di stabilizzazione del bacino attraverso il lavoro sinergico della regione addominale con quella lombare. Un appropriato sviluppo del lavoro sul baricentro significa minor dispendio energetico e una ridotta incidenza di infortuni e di dolori lombari e dorsali.

4. Fluidità

Nessun movimento deve essere eseguito in modo rigido e contratto, così come non deve risultare né troppo rapido né troppo lento. Nel movimento ci deve essere armonia, grazia e fluidità affiancata al controllo del movimento stesso. 

5. Precisione

La mancanza di controllo nell`esecuzione degli esercizi porta inevitabilmente ad una scorretta interpretazione ed esecuzione. La precisione dei movimenti determina il bilanciamento del tono muscolare che si traduce, nella vita di tutti i giorni, nella grazia e nell`economia dei movimenti. 

6. Respirazione

La respirazione, ultima della lista, affinché sia una delle prime ad essere ricordata. Una fluida e completa inspirazione ed espirazione sono parte di ogni esercizio del metodo Pilates. La respirazione deve essere correttamente coordinata con i movimenti che si compiono ed è per questo che ogni esercizio del metodo Pilates è accompagnato da istruzioni per una corretta respirazione.

I migliori prezzi e le offerte per libro Metodo Pilates

Chiudi il menu