Breve storia del krav maga

Il krav maga fu creato agli inizi degli anni ’50 grazie alle particolari doti fisiche e tecniche di Imi Lichtenfeld.

Nato in Ungheria, lasciò l’Europa nel 1942 per rifugiarsi in Israele. Già esperto in preparazione fisica, là Imi Lichtenfeld divenne addestratore dell’esercito e, in seguito, istruttore capo delle I.D.F. (Forze di Difesa Israeliane). Forte del suo curriculum d’istruttore capo, Imi sviluppò tecniche di difesa contro coltello, armi da fuoco, fucile a baionetta e contro differenti attacchi e minacce, riservate alle unità d’élite.

Le tensioni del momento verso il mondo arabo, però, lo portarono a sviluppare e codificare un metodo di combattimento ancora più semplice ed efficace. Questo metodo portava il nome di krav maga, o “combattimento a contatto”. Il krav maga è il sistema di difesa personale insegnato alle forze armate, ai componenti della polizia e ai servizi di sicurezza Israeliani. E’ considerato il sistema di combattimento da strada più efficace, creato per essere utilizzato nei confronti di terroristi e aggressori vari. Per questo è attualmente adottato in tutto il mondo come insegnamento nelle scuole di polizia sia federale che di stato.

Chiudi il menu